Quali sono gli asset dello studio professionale?

di Alberto Garofalo

Consulente Direzionale BDM Associati

Articolo pubblicato su R-Evoluzione – Guida per il nuovo commercialista

di Ratio Quotidiano Centro Studi Castelli | n. 8/9, settembre 2021

Introduzione:

Sempre più spesso, la valutazione di un’impresa viene ricondotta alla redditività che questa è in grado di generare e solo in via residuale al patrimonio della stessa.

Tuttavia, il successo di un’attività imprenditoriale non dipende solamente da un’attenta analisi dei costi e delle strategie di prezzo, ma anche da una corretta gestione delle risorse e del modo in cui queste contribuiscono al perseguimento degli obiettivi strategici dello studio.

Quali sono, quindi, gli asset più importanti per uno studio professionale?

In quest’ultimo articolo redatto per la rivista R-Evoluzione di Ratio, il Dott. Alberto Garofalo spiega che alcuni tra gli asset più importanti per la valutazione della salute dello studio professionale sono le competenze, le relazioni con i clienti e la motivazione delle risorse.

Ma essere alla guida di uno studio non è certo facile: la complessità del mercato richiede al professionista di sviluppare grandi abilità organizzative, sia in termini di pianificazione delle attività, sia di guida e coinvolgimento delle persone con cui lavora. Ecco come si è sviluppato nel tempo un approccio situazionale alla leadership che pone in evidenza fattori esterni legati alle situazioni in cui si opera, in grado di coinvolgere e far crescere il personale.

Compila il form e scarica gratuitamente
il PDF completo dell’articolo!

L’ AUTORE

006 ALBERTO GAROFALO ROUND

ALBERTO GAROFALO

Consulente direzionale BDM Associati.
Esperto in organizzazione e sistemi di controllo presso Studi Professionali e aziende